Frappe, chiacchiere, lattughe, cenci, intrigoni…….e stelle filanti.

Dolci fritti | 16 febbraio 2015 | By

 
Terzo Carnevale in boutique e terza ricetta delle chiacchiere, lattughe,bugie,  intrigoni……..e così via.
Stavolta io e cuochetta abbiamo provato una ricettina facile facile che ci ha colpite per l’aroma d’arance che proponeva come alternativa al classico sentore di vino o marsala. 
La nostra ulteriore alternativa personale è stata quella di provare a formare anche le stelle filanti e rendere ancora più allegro il nostro bel vassoio di fritti di Carnevale. Le stelle filanti si ottengono facilmente avvolgendo un nastro di sfoglia della larghezza di circa 1 cm intorno ad un cilindro d’acciaio, di quelli usati per fare i cannoli, e friggendo tutto insieme. Il cilindro si sfila facilmente dopo la cottura.
Mi raccomando tirate una sfoglia sottile se volete delle chiacchiere leggere, friabilissime e con tante bolle. 
P.s. ….noi siamo di nuovo in cucina a friggere chiacchiere, erano troppo buone per mangiarne una sola volta e fino a domani siamo ancora in tempo!
Buon Carnevale a tutti!!!
 
stelle filanti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiacchiere, frappe, intrigoni, bugie…….e stelle filanti
Per un vassoio pieno di chiacchiere
liberamente ispirate da “La cucina Italiana” febbraio 2012

Ingredienti:
270g di farina 00
40g di zucchero a velo
25 g di liquore all’arancia
20 g di burro morbido
2 uova
il succo e scorza grattugiata di 1/2 arancia
1 pizzico di sale

Preparazione:

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e impastate. Potete farlo a mano oppure usando delle fruste elettriche o planetaria. Quando otterrete un panetto liscio e ben amalgamato copritelo con pellicola alimentare e lasciate riposare per un ora circa, non in frigo.
Poi stendete la pasta, anche in questo caso potete usare il mattarello e stenderla a mano oppure come abbiamo fatto noi la macchina per la sfoglia. Lo spessore delle chiacchiere va un pò secondo il proprio gusto, a noi piacciono molto friabili quindi stendiamo la sfoglia molto sottile, penultima tacca e poi una tirata di mattarello.
Ritagliate dei rettangoli della lunghezza di minimo 20 cm e larghi circa 4, fate una piccola  incisione al centro e rigirate un lembo della sfoglia all’interno.
Friggete in abbondante olio a 170°, cuociono in un minuto circa, rigiratele e fate attenzione che rimangano belle dorate e non troppo cotte.
 
stelle filanti

 

 

 

 
 

 

Comments

  1. Leave a Reply

    Maria Grazia
    16 febbraio 2015

    Meravigliose, Angela. E, aggiungerei, molto pericolose. Troppo invitanti!
    Un caro saluto e buona settimana,
    MG

  2. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    16 febbraio 2015

    Sono bellissime dorate e poi le stelle filanti le trovo davvero originali e molto ben fatte,complimenti a queste due magnifiche couchette.
    Z&C

  3. Leave a Reply

    Cristina D.
    16 febbraio 2015

    Che bella la nuova veste grafica del blog ! Elegante e raffinata come i tuoi dolci; si addice perfettamente allo stile delle tue creazioni. E che belle le chiacchiere con quella forma. Io quest'anno non le ho nemmeno mangiate perché mia mamma non le ha fatte. Perché non me le sono fatte io…dirai tu. Perché le sue sono insuperabili ed io nemmeno ci provo ad eguagliarla. Un bacione

  4. Leave a Reply

    Sara e Laura-PancettaBistrot
    16 febbraio 2015

    Bravissime sia la nostra fatina Angela che cuochetta ^ ^! Le frappe a forma di stelle filanti sono un omaggio golosamente trendy al carnevale e più sessioni di frittura ci sembrano il miglior modo per assicurarsi di avere scorte fino a domani visto che da Mercoledì si cambia atmosfera! Quest anno il carnevale non l'abbiamo molto vissuto, fortuna post come questo ci ricordano quanti profumi ci regala! Mi raccomando finitele entro domani sera altrimenti da quanto sono fatte bene magari qualcuno le usa come vere stelle! Smackkkkkkkk

  5. Leave a Reply

    Eleonora D
    17 febbraio 2015

    che abbondanza in quel piatto! le stelle filanti sono un'idea carinissima!
    mi spiace non aver provato a fare i "crostoli" quest'anno…
    ma se mi gira magari le farò comunque nel weekend! 🙂
    non mi ricordo più se te l'avevo già scritto, ma mi piace come hai rinfrescato l'aspetto del blog!
    ciao!

  6. Leave a Reply

    Anna ontheclouds
    17 febbraio 2015

    Perfette queste chiacchiere! Ma dopotutto, dalle tue manine di fata, ne escono fuori solo capolavori! 🙂
    Mi piace il nuovo vestitino del tuo blog 😀 un abbracico grande! :*

  7. Leave a Reply

    Vitti
    18 febbraio 2015

    Ciao! Anch'io sono arrivata nella tua cucina! Adoro cucinare, sopratutto i dolci. Ti seguo molto volentieri e prenderò sicuramente molte ricette dal tuo bellissimo blog. Io ne ho uno che principalmente si occupa di Cake Design. Se vuoi passa a trovarmi e se ti piacciono i miei lavori, unisciti ai miei followers (un po' scarsini devo dire! non faccio molte pr :)))) ) il link e questo: http://vitticakes.blogspot.it/

  8. Leave a Reply

    Annalisa B
    20 febbraio 2015

    Mi hai fatto venire una gola Angela!!! Andrò a dormire sognando tutte queste meraviglie!
    Un bacio grande

  9. Leave a Reply

    Mila
    24 febbraio 2015

    Che spettacolo questo piatto…piatto ricco mi ci ficco!!!
    Bravissima

  10. Leave a Reply

    Azzurra
    24 febbraio 2015

    sono troooooppooooooooooooooooooooooooo favolose!!!!!!!!!!!!!!
    mai viste in questa forma, originali ma anche deliziose!!!
    a presto
    Azzurra

  11. Leave a Reply

    Simo
    3 marzo 2015

    mmmmm…croccanti e golose…e tua figlia diventa sempre più grande e bella 😉

  12. Leave a Reply

    Mikele
    12 marzo 2015

    Ciao!..ero già passato un pò di volte in questo blog..e questa volta ho pensato che dovevo per forza lasciare un commento per farti tutti i miei complimenti..
    Mikele

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Cheesecake al cioccolato