Torta Napoleon

Napoleon cake

 

rifatta

Era tantissimo che volevo fare questa torta! Me ne aveva parlato magnificamente una mia amica lettone, nei suoi ricordi di bambina era il dolce della domenica per eccellenza, una vera festa quando veniva servito a fine pasto. La torta Napoleon è un dolce di origine russa, la versione originale prevede di utilizzare non 5 ma molte più sfoglie, si arriva anche a 15!  che non sono proprio una pasta sfoglia ma qualcosa di simile  tuttavia più  veloce da eseguire e con aggiunta di uova. Io avevo ancora in frigorifero la mia pasta sfoglia velocissima delle galette des rois e allora l’ho utilizzata per provarla.

Anche l’uso della confettura ai frutti di bosco non è proprio nella tradizione della ricetta ma mi è sembrato un ottimo compromesso per attenuare la dolcezza forse eccessiva del burro e del latte condensato.  Ho trovato l’abbinamento perfetto, anzi se usate una confettura ancora un pò più acidula, tipo ribes o lamponi, è ancora meglio.  La torta è davvero buona, soprattutto il giorno dopo e tirata fuori dal frigo almeno mezz’ora prima di servirla. 

Napoleon cake

Torta Napoleon
Torta astrati di pasta sfoglia inframezzati da crema al latte condensato e confettura di frutti di bosco
Write a review
Print
Ingredients
  1. PER LA CREMA AL BURRO E LATTE CONDENSATO
  2. 250 g di burro
  3. 400 g di latte condensato
  4. PER LA PASTA SFOGLIA VELOCE
  5. 250 g di farina 00
  6. 200 g di burro freddo a cubetti
  7. 125 ml di acqua
  8. 5 g di sale
  9. 400 g di confettura di frutti di bosco
Instructions
  1. PER LA CREMA AL BURRO E LATTE CONDENSATO
  2. Togliete il burro dal frigorifero 10 minuti prima di utilizzarlo, tagliatelo a piccoli pezzi e lavoratelo con le fruste elettriche per una decina di minuti. Quando il burro è ben montato iniziate ad aggiungere il latte condensato, a filo, continuando a montare almeno per altri 10 minuti. Otterrete una crema soffice e spumosa, utilizzatela subito perché in frigorifero indurisce.
  3. PER LA PASTA SFOGLIA VELOCISSIMA
  4. Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria con il gancio a foglia, azionate e fate amalgamare il composto . Il burro non deve essere completamente assorbito, meglio se ne rimane un po’ a pezzettini perché poi ci faciliterà la sfogliatura della pasta.
  5. Infarinate il piano di lavoro e stendete un rettangolo bel lungo che piegherete a 3 portando un lembo al centro e sovrapponendovi l’altro lembo. Questo è il primo giro di pieghe che abbiamo fatto, ne servono 5 in totale alternando le pieghe a 3 con quelle a 4. Ad ogni nuovo giro assicuratevi di avere davanti a voi il panetto con l' apertura alla vostra destra. Tra una piega e l’altra non c’è riposo, assicuratevi solamente di spolverare il piano di lavoro con della farina per non far appiccicare la pasta. Al termine avremo fatto 3 giro a 3 e 2 a 4 pieghe. Mettete il panetto in frigorifero avvolto in carta forno per almeno un ora prima di utilizzarlo.
  6. Adesso lo stendete con il mattarello ad uno spesso di circa 3mm e ricavate almeno 6 rettangoli di 30 cm per 10. Bucherellateli e fateli cuocere forno caldo a 200° per 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 170° e continuate la cottura per altri 10 minuti circa, controllate comunque sempre perché le tempistiche sono variabili da forno a forno.
  7. MONTAGGIO DEL DOLCE
  8. Prendete le 5 sfoglie cotte e iniziate a farcirle alternando la crema al latte condensato e la confettura. Spalmate di crema sia i bordi che la sommità del dolce . Adesso sbriciolate l'ultima sfoglia rimasta e fate aderire le briciole ai bordi della torta. Riscaldate al microonde un pò della confettura avanzata e decorate con un conetto di carta un motivo a piacere. Riponete la torta in frigorifero.
Notes
  1. Tirate fuori la torta dal frigo almeno 30 minuti prima di servirla, bisogna che la crema si ammorbidisca un po' per gustarla al meglio. Potete tenerla in frigo anche per più giorni, è sempre buonissima.
Dolci in Boutique http://www.dolcinboutique.ifood.it/
Torta Napoleon

Torta Napoleon

Comments

  1. Leave a Reply

    damiana
    15 gennaio 2016

    Angela la voglioooo rifare,penso sia deliziosa e poi la sfoglia velocd,un altro esperimento da portare a termine.Ho anche una buona confettura,non mi resta che prendere il latte cindensato!
    Bacii tesoro,grazie

  2. Leave a Reply

    speedy70
    15 gennaio 2016

    Un’altro dolce fantastico Angela… per me che sono golosissima, qua da te è il Paradiso, complimenti!!!!

  3. Leave a Reply

    Tritabiscotti
    15 gennaio 2016

    La adoro… Da piccola in vacanza la compravi sempre, in una deliziosa boutique francese.. Ora ogni volta che posso la acquisto, ma ora quasi quasi… La faccio! 😉

  4. Leave a Reply

    natascia
    15 gennaio 2016

    Che meraviglia. E’ come una millefoglie ma ha più fascino. Bellissima e irresistibile! Bravissima Angela.

  5. Leave a Reply

    zia Consu
    15 gennaio 2016

    Non è proprio light ma chissenefrega 😛 Ha un aspetto magnifico..me la sognerò stanotte

  6. Leave a Reply

    Andreea
    15 gennaio 2016

    Ma è una torta golosissima ! Non sarà tanto leggera, ma basta mangiare la porzione giusta per poter stare bene ! Buon fine settimana !

  7. Leave a Reply

    Paola
    15 gennaio 2016

    Oh mamma, Angela, che buona e che bella. Ne addenterei una fetta subito *.*

  8. Leave a Reply

    Sonia
    16 gennaio 2016

    meravigliosa!!! che goduria che sarà mangiarla! baciotti ciccina!

  9. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    17 gennaio 2016

    Mamma mia ma è stupenda!! Sono certa mi piacerebbe. In freezer ho sempre della sfoglia pronta, non quella veloce ma quella di Montersino. Da provare appena smaltisco questi due chili in più! Buona domenica

  10. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    17 gennaio 2016

    posso rubartene una fetta, ???mi fa venire un’invidia non potercela avere qua adesso!!!Bravissima!!!Baci Sabry

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>