Cookies avena e gocce di cioccolato

Chocolate chips and oat cookies

Biscotti | 1 maggio 2015 | By

Oggi 1° maggio! Festa dei lavoratori quindi lavorerò pochissimo e  me la cavo con una ricetta veloce e poco impegnativa 🙂 
Intanto buona festa a tutti con l’augurio e la speranza che questa giornata recuperi quanto prima il suo  vero significato, purtroppo negli ultimi anni il lavoro è diventato per moltissimi, un sogno, un’illusione, un desiderio lontanissimo…..dovrebbe essere diritto di tutti, come è diritto di tutti vivere una esistenza dignitosa e serena e non solo “sopravvivere”. Me lo auguro davvero con tutto il cuore. 

I dolci servono anche ad addolcire situazioni un pò amare e allora eccovi la ricetta di questi cookies fantastici, sanno un pò di cannella, un pò di cioccolato e hanno la croccantezza  che gli da lo zucchero di canna e i fiocchi d’avena.  Sono velocissimi da fare, io ho lasciato riposare in frigorifero l’impasto prima di infornare ma potete anche non farlo e infornare subito, cuoceranno solo un pò prima.
Allora che aspettate? Sporcatevi le mani di farina e createne magia 🙂

Chocolate chips and oat cookies

(altro…)

Lemon crinkle cookies

Crinkle lemon cookies

Biscotti | 20 aprile 2015 | By

C’è una cosa a cui non posso assolutamente rinunciare di portare a casa ogni volta che  torno a trovare sorella e amici nel mio paese di origine, sono i limoni del giardino della sorellina! Lo stesso albero che vedevo ogni mattina quando mi affacciavo alla finestra della mia camera da bambina e che è ancora li più generoso che mai . Il profumo dei limoni mi lega ai ricordi d’infanzia da sempre, mi ricorda le passeggiate a Procida con mia madre, i viali fioriti pieni di glicini e bouganville, le traversate in traghetto, i colori pastello delle case sulla via del porto e i chioschi di limoni giganti che compravamo tutte le volte per mangiarli dopo averli fatti a fette e spolverizzati di zucchero, per me erano buonissimi!  I limoni di Procida sono davvero unici, li chiamano limoni pane, hanno una buccia ricchissima di oli essenziali per cui sono profumatissimi e hanno la polpa bianca molto spessa, diversamente dai limoni comuni, si mangia perché è dolce e molto saporita, noi usavamo farla all’insalata.

A Pasqua mi è venuta a trovare mia sorella e indovinate cosa mi ha portato tra le altre cose? I limoni del nostro albero. Ho stilato una bella lista di tutto quello che voglio fare con questi limoni e ho iniziato subito con questi biscotti che non avevo ancora mai provato ma che mi facevano gola da sempre. Ho visto foto e ricetta su IFood e ho sfornato una sessantina di scioglievolissimi e deliziosi lemon crikle cookies, la ricetta è di Federica. Credete sono meravigliosi!

Qui vi riporto pari pari la sua ricetta, ho solo fatto doppia dose, un po’ sono per noi e un pò regalati agli amici di mia figlia in croce rossa, che mi ha riportato indietro il vassoio senza nemmeno una briciola 🙂

Crinkle lemon cookies

 

(altro…)

I Canestrelli Perfetti

Biscotti | 7 giugno 2014 | By

 

 

Oggi è sabato, siamo in pieno week end estivo, le temperature sono perfette per godersi una riposante giornata al mare ma per me non è ancora tempo di ferie, mi tocca aspettare e nel frattempo il forno è ancora acceso, i quasi 30° degli ultimi giorni non mi hanno spaventata perché avevo proprio voglia di provare questa ricetta. Ad essere precisa volevo provare la pasta frolla fatta con i tuorli d’uovo sodi, una frolla delicatissima e molto friabile che si adopera in particolare per la preparazione degli ovis molis, delle margherite di stresa, dei canestrelli….. mi ha sempre incuriosita ma non mai convinta al punto di provare. Be fino a quando non ho letto la ricetta della mitica Cri, di lei mi fido ad occhi chiusi, e quindi visto che avevo appena diviso le uova e usato gli albumi per la mousse alle fragole, i tuorli erano ancora belli integri per essere bolliti. Li ho versati delicatamente in acqua bollente e lasciati cuocere 5 minuti, erano perfetti per iniziare la preparazione dei canestrelli.
Rispetto alla ricetta originale ho apportato qualche piccolissima modifica ma solo perchè avevo meno burro e poca fecola, quindi ho aggiunto della frumina.
Il risultato è pazzesco!!! Lo devo assolutamente dire, sono meravigliosi! Mai provati dei biscotti più delicati, fondenti, friabili, scioglievoli ( e lo dico anche se non si dice!) di questi….Se avete voglia di biscottare e siete dei temerari nonostante il caldo provateli, sono divini! Grazie ancora Cri, sei una garanzia.

 

I Canestrelli perfetti

Ingredienti per circa 60 biscotti
115 g di fecola di patate
110 g di frumina
225 g di farina 00
270 g di burro
135 g di zucchero a velo
la buccia di 1 limone grattugiata fine
un pizzico di sale
5 o 6  tuorli di uovo sodi  passati al setaccio setaccio

Preparazione

Mescolate nella  planetaria con la foglia (oppure fruste elettriche) il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo, la buccia di limone ed il sale fino ad ottenere un composto cremoso e ben amalgamato.
Intanto passate al setaccio  i tuorli d’uovo sodo  ancora tiepidi e lasciate raffreddare.Assicuratevi che siano setacciati perfettamente per non avere poi i biscotti con i puntini gialli del tuorlo.
Aggiungere poi la polvere di tuorli setacciati al composto di burro e zucchero e continuare a mescolare fino ad ottenere un impasto cremoso.
Setacciate insieme la farina, la fecola e la frumina e unite in un sol colpo al composto nella planetaria, lasciate girare solo per il tempo necessario ad amalgamare bene tutto, poi mettete il composto, che risulterà molto morbido, sul piano di lavoro infarinato, dategli una forma tonda e appiattitelo leggermente, avvolgetelo in carta forno e mettete in frigo a rassodare un paio d’ore. Potete tenerlo in frigo anche fino al giorno dopo.
Stendete la pasta con un matterello a  poco meno  1 cm di spessore e con la formina adatta formate i biscotti che metterete su delle teglie foderate di carta forno
Io non avevo la formina per i canestrelli allora ho usato una formina a margherita e ho fatto il buchetto al centro con un beccuccio tondo della sac a poche.
Mettete in frigo i biscotti per una decina di minuti prima di infornare
Cuocete quindi in forno preriscaldato  a 160 gradi per 20-25 minuti, ma controllate bene la cottura perchè non devono scurire, i canestrelli sono solo leggermente dorati, se tendono a colorire troppo abbassate la temperatura.
Una volta cotti toglieteli  dal forno lasciarli raffreddare prima di toglierli dalla placca, bisogna aspettare che si raffreddino leggermente caldi sono fragilissimi. 
Spolverizzare con zucchero a velo e godetevi queste meraviglie.
In assoluto i biscotti più buoni che abbia mai fatto fino ad ora! 
Si conservano  in una scatola di latta per molti giorni…….ma non credo dureranno poi tanto !

 

 

 

 

 

 

Cookies di tapioca con fragole e gocce di cioccolato (gluten free)

Biscotti | 4 aprile 2014 | By

 

Le sperimentazioni in cucina sono secondo me un gioco meraviglioso, sono l’altra faccia della luna, se da un lato la pasticceria è scienza e rispetto delle regole, dall’altra parte è un mondo infinito di combinazioni e di sapori da provare. Non ci sono limiti alla fantasia di chi ama la cucina e ha voglia di sperimentare, la natura ci ha fatto dono di una moltitudine di alimenti e sarebbe un peccato non provare ad utilizzare ciò che ancora non conosciamo.
Sapete come sono arrivata a questi cookies? Guardando il mio nipotino mangiare la sua pappa (
La mangiava proprio con gusto la sua crema di mais e tapioca e allora mi sono chiesta ma cosa sarà mai questa tapioca? E come mai di un alimento così poco usato, almeno da noi , ci fanno le pappe per i neonati? Avrà delle proprietà davvero speciali.
E così piccola ricerca in rete e come al solito ci scopro il mondo! La tapioca è l’amido della manioca, un tubero di origine sudamericana ricco di zuccheri e carboidrati, il doppio delle patate, si presenta sotto forma di palline che cotte diventano trasparenti, davvero curiose! La farina di tapioca è molto usata in quei posti soprattutto nei dolci sotto forma di budino e associata spesso al cocco e al latte per le sue caratteristiche addensanti.
Pensate che ha valori nutritivi pari al latte e altissima digeribilità e per di più è senza glutine! Ecco il perché dell’utilizzo della tapioca nelle pappe dei bambini, non è meravigliosa!
Ma io ci devo fare assolutamente qualche dolcetto con questa farina di tapioca, ma facciamo qualcosa di semplice, vi va? Giusto per iniziare la sperimentazione.
E visto che ho promesso un’ invasione di dolcetti fragolosi…..eccoli i cookies alla tapioca con fragole e gocce di cioccolato!
Sono senza glutine, senza burro ma con tanto sapore! Essenza…zionali 🙂

Cookies di tapioca con fragole e gocce di cioccolato

Ingredienti
150 g di farina di riso
95 g di farina di tapioca
20g di fecola di patate
20g di latte in polvere (facoltativo)
1 pizzico di lievito per dolci
1 uovo
80 gr di zucchero di canna
40g di zucchero semolato
80 di panna acida (oppure yogurt greco)
150 gr di fragole fresche a pezzetti
Gocce di cioccolato q.b.

Procedimento
Mescolare tutte le polveri insieme e tenere da parte.
In un altro contenitore sbattere gli zuccheri con la panna acida e poi unire l’uovo, aggiungere quindi le polveri,mescolare tutto e finire con le fragole a pezzettini e le gocce di cioccolato.

Fare delle palline grosse come noci e metterle sulla placca del forno su carta forno.
Infornare a 180° per 15 minuti circa.
Lasciar raffreddare e sgranocchiare a volontà! 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest di    Patty di  Andante con gusto,  la mitica  Pamirilla e  Cose dell’altro pane      nella sezione “pasticceria da te ” E’ senza? E’ buono!”

 
 
E visto che oggi è venerdì……..questa ricetta è anche per Glute (fri)day    
 
 
100 Gluten Free Fri Day - Gluten Free Travel and Living
 
 

Biscotti di meliga vetrati

Biscotti | 14 dicembre 2012 | By

Quest’anno forse più degli ultimi
sto avvertendo  il bisogno di vivere
l’attesa del Natale che si avvicina con una gioia quasi irreale e  ho notato che questo desiderio di regalarsi
un periodo speciale non è solo mio. Nella mia città le luci della festa si sono
accese un po’ prima del solito, in ufficio abbiamo iniziato a parlare di pranzi
della festa, di regalini home made che quest’anno andranno per la maggiore, di
come rendere più accogliente le nostre case …insomma mi è sembrato di percepire
che forse la voglia è cresciuta proprio per 
esorcizzare le difficoltà che ci incupiscono  e i problemi che ci portiamo addosso da un
po’.
Si lo so bene che lo spirito del
Natale è ben altro però secondo me quest’anno ben venga una passeggiatina in
centro e qualche acquisto speciale, ben venga la voglia di stare insieme e
farsi quattro risate, e anche prepararsi un mega pranzo di Natale….e si sono
davvero stufa di tutto questo grigiore che ci circonda, voglio vivere questi
giorni speciali con leggerezza e trasmettere un po’ di serenità a chi mi sta
vicino, può sembrare una cosa forse un po’ pretenziosa ma invece a volte basta
davvero poco, anche un sorriso o un piccolo dono fatto in casa col cuore come
questi festosi biscottini che ho preparato con la mia bimba.
Sono i biscottini “di vetro”
ormai li conoscono tutti e in questo periodo li vedo su tantissimi blog eppure
non li avevo mai fatti prima, facilissimi e troppo bellini, la luce che passa
in trasparenza attraverso il colore dello zucchero sciolto li rende quasi magici.
Ieri io e cuochetta ne abbiamo fatti un bel po’ e li regaleremo con un sorriso.
Per la frolla di meliga:
200 gr di farina di mais fumetto (è quella più fine specifica per dolci)
200 grammi di farina 00
200 gr di burro
180 gr di zucchero a velo
2 tuorli 
1 uovo grande
1 cucchiaino di lievito per dolci
mezza bacca di vaniglia e un pizzico di sale
Preparazione:
Montare il burro con lo zucchero per ridurlo in crema, aggiungere le uova precedentemente sbattute un oò alla volta, poi unire le farine e il lievito setacciati e il resto degli aromi.
Farne un panetto e lasciar riposare in frigo avvolto da pellicola alimentare per almeno 2 ore, meglio se tutta una notte. 
Stendere la pasta allo spesso re di circa 4 mm e tagliarne delle forme col coppapasta facendone una più piccola al centro. 
Riempiamo il centro dei biscotti con caramelle dure colorate che abbiamo polverizzato con un matterello in un sacchetto per alimenti….proprio come sta facendo la cuochetta qui nella foto..

Adesso inforniamo a 170° per 15 minuti circa e questo è il risultato

Guardate che bell’effetto vetrato che si vede in trasparenza

E qui come decorazione sul nostro albero di Natale. Belli vero? 🙂

Con questi biscotti partecipo alla raccolta di Biscotti di Natale di Formine e Matterello e Dolce Forno

Graham Crackers, ossia la versione U.S.A. dei digestive

Biscotti | 4 giugno 2012 | By

Oggi riparto da una ricetta semplice. 
Riparto perchè questa settimana mi è sembrata interminabile, perchè è spiazzante la difficoltà che si prova a vivere il quotidiano quando il tuo quotidiano è continuamente messo in discussione dalla forza di una  natura che  sembra ricordarti senza tregua la sua grandezza, la sua potenza e quanto di contro noi siamo fragili.
Da quella domenica di due settimane fa l’orologio scandisce le ore del giorno con una strana lentezza, o forse è solo stanchezza la mia, perchè anche se fortunatamente non abbiamo subito materialmente la devastazione del terremoto, lo stiamo vivendo nel quotidiano, lo sentiamo negli occhi pesanti che fanno fatica a riposare, lo vediamo nei risvegli notturni dei nostri figli, lo ascoltiamo nei discorsi della gente intorno a noi, lo percepiamo nei nostri gesti nervosi e impauriti. Ti segna e lo fa per sempre.
Ma ogni volta si riparte perchè è giusto che sia così e ieri abbiamo fatto i biscotti, tutti insieme a casa prima di scappare ancora per l’ennesima scossa.
Graham Crackers
ricetta di Martha Stewart
Ingredienti ( per
circa 40 biscotti)
:
200g di farina 00
130g di farina integrale
40g di germe di grano
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
½ cucchiaino  di sale
fino
130g di zucchero di canna Muscovado
2 cucchiai di miele di buona qualità
220 di  burro
ammorbidito ( io ne ho messo 180gr)
½ cucchiaino di di cannella in polvere .
Preparazione:
In un recipiente mescolare
assieme  la farina 00 , la farina  integrale , il germe di grano, il sale e il
bicarbonato.
Nella planetaria su cui avete
monatto la foglia mettere  il burro, lo zucchero
e il miele e cominciate a mescolare a velocità media per circa 2 o 3 minuti
fino a quando avrete ottenuto un composto soffice e ben amalgamato.. A questo
punto aggiungete gli ingredienti secchi poco alla volta  e impastate giusto in tempo di compattare il
tutto, finite  di lavorare a mano per
qualche secondo, fatene una palle e mettete a riposare in frigo per 1 ora
circa.
Ora riprendiamo l’impasto  e lo dividiamo  in 4 pezzi, 
stendiamo  ogni pezzo tra due
fogli di carta forno ad uno spessore di circa 3mm. Con il tagliapasta tagliate
poi dei rettangolini  di circa 8x4cm
oppure con un coppapasta dei dischi 5 cm circa e con la punta dei rebbi della
forchetta praticate i buchini.
 Riporre i biscotti così tagliati in freezer
per circa 20 minuti. Una volta ben freddi  prendete i biscotti dal frizer e allineateli
su una teglia rivestita  di carta forno
distanziandoli di mezzo cm. Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa  10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare
per 5 minuti nella, dopodiché trasferite i biscotti su una gratella.
Sono biscotti dal sapore intenso
e molto friabili, buonissimi da mangiare a merenda, a colazione e ottimi da
usare come base per i cheesecakes o dolci che prevedano una base biscottosa.

Biscottini delle impronte digitali -Thumbprint cookies

Biscotti | 28 aprile 2012 | By

Solitamente mi capita che da qualche preparazione in cucina mi avanzino degli albumi di uova e visto che ultimamente mi sto cimentando nella preparazione dei macarons e che  li abbiamo fatti assaggiare un pò a tutti, a scuola,  in ufficio,agli amici, me li conservo per benino e li ho sempre a disposizione.
Ma quando è il tuorlo ad avanzare? Si potrei fare una frolla, una crema pasticcera, una bavarese…..e perchè no questi carinissimi biscottini dai mille ripieni?
Di ricette per questi biscotti ce n’è una marea, li ho visti su tantissimi blog e siti di cucina, sono proprio carini ma sono anche molto buoni, io ho scelto una ricetta che prevedeva l’utilizzo dei soli tuorli e questo ha dato alla frolla una consistenza friabilissima.
 Abbiamo poi riempito le fossette che sono state create con le dita( e qui si spiega il nome dei biscottini) con  del cioccolato gianduia sciolto, delle marmellate e del lemon curd.
Il lemon curd che ho sperimentato stavolta è stata una piacevolissima sorpresa, ne ho provati diversi a dire il vero, è una cremina che mi piace moltissimo ma io sono una perfezionista 🙂 e non mi sono fermata alle prime 4 o 5 ricette sperimentate, e ho fatto bene perchè questa è strepitosa! Philipe Conticini vi dice qualcosa? Pasticcere francese di gran fama, la sua “Pasticceria dei sogni ” a Parigi e meta di tantissimi turisti e appassionati di pasticceria “tres chic”, le vetrinette sembrano contenere dei piccoli tesoretti  e gioielli preziosi…e invece sono le sue splendide creazioni golose.
Dunque credo di poter dire che il lemon curd di Conticini sia il più buono che io abbia mai assaggiato, a parer mio naturalmente, ed è anche quello con meno zucchero e meno burro….meglio di così!
Naturalmente trascriverò entrambe le ricette, biscotti e lemon curd.

Thumbprint cookies al limone:
liberamente reinterpretato da Epicurios per circa 40 biscotti

Ingredienti:
225 gr di burro morbido
125 gr di zucchero semolato
375gr di farina debole 00
2 tuorli grandi ( o 3 piccoli)
2 cucchiai di buccia di limone grattugiata
2 cucchiai di succo di limone
1 pizzico di sale

Preparazione

Con delle fruste o nella planetaria montiamo a crema il burro morbido con lo zucchero, poi aggiungiamo i tuorli leggermente sbattuti, il succo e la buccia grattugiata di limone e il sale.  Uniamo al composto la farina in due volte e amalgamiamo tutto, ne viene fuori una palla compatta, tipica della frolla ma leggermente più morbida.
Adesso facciamo delle palline di 15 o 20 gr ognuna, le adagiamo su  di una placca rivestita di carta forno e con un dito facciamo una fossetta nel centro della pallina, servirà naturalmente a contenere il ripieno.
Mettiamo in forno caldo a 180° per 15 minuti circa.
Quando sono cotti, facciamo raffreddare i biscotti e poi li riempiamo con il ripieno che preferiamo, marmellate, cioccolato fuso, creme ….

E adesso la ricetta del lemon curd di Philippe Conticini

Ingredienti:

per un vasetto da 50 cl
75 gr burro
100 gr zucchero
3 limoni medi
3 uova
1 cucchiaino raso di maizena ( mia aggiunta)

Preparazione
Fate sciogliere il burro in un recipiente a bagno maria insieme alla scorza grattugiata di un limone. Nel frattempo, sbattete molto bene le uova ( devono essere leggermente montate) e spremete i limoni.
Appena il burro è fuso e comincia a fare le prime bolle, aggiungete lo zucchero e mescolare bene con un cucchiaio di legno finché non è completamente sciolto. Poi aggiungete il succo di limone a filo e le uova sbattute mescolando senza fermarsi per evitare che le uova si rapprendano sul fondo, dopo una decina di minuti circa, ma se avete messo la maizena anche meno, il lemon curd sarà addensato perfettamente.
Togliere dal fuoco e versare in uno o più vasetti. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e poi conservare in frigorifero almeno una notte prima di utilizzarla.
Con questa ricetta partecipo al contest ” L’albero goloso” nella categoria biscotti di Samaf Dilcizie

Biscottini di avena e mele di cuochetta

Biscotti | 6 marzo 2012 | By

E anche oggi cuochetta ci mette le ” zampette”!
Ma si dai pasticciamo un pò insieme e prepariamo una piccola scorta di biscottini buoni buoni da tenere pronti per una piccola merenda, per la colazione o per portare a scuola.
Ormai è tanto tempo che ho perso “fortunatamente” l’abitudine di comprare merendine pronte, sono comode, sono anche buone ma si sa, non sono il massimo in quanto a contenuti troppo alti di zuccheri, grassi  spesso idrogenati e conservanti vari.
Poco male, le merendine ce le prepariamo a casa, con pochi ingredienti freschi e naturali e spesso ci mettiamo dentro anche cose che altrimenti non si mangerebbero volentieri da sole, come la frutta, come i cereali, lo yogurt e quello che ci viene in mente al momento.
Quello di coinvolgere le mie figlie nella preparazione delle ricette è un trucchetto che mi aiuta a farle avvicinare a  cibi che altrimenti non accetterebbero con troppo entusiasmo, in special modo le verdure e la frutta che purtroppo non amano molto, e invece il fatto stesso di averli cucinati personalmente,
 magicamente da più gusto a ciò che hanno preparato 🙂
Oggi usiamo le mele e i fiocchi d’avena per preparare questi biscottini.

Ingredienti:
2 mele tagliate a pezzetti piccoli
125 gr di burro a temperatura ambiente
100 gr di zucchero di canna
1 uovo
75 gr di fiocchi d’avena
125 gr di farina
25 gr di farina di cocco
1 cucchiaino raso di cannella

Procedimento:
Lavorare il burro e lo zucchero fino a rendere il composto soffice e cremoso, aggiungere l’uovo leggermente sbattuto e frullare bene montando il tutto.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti secchi e amalgamare bene con un cucchiaio di metallo.
Fare delle palline aiutandosi con un cucchiaino e metterle su di una teglia rivestita di carta forno lasciando almeno 3 cm tra loro.
Cuocere per 20 minuti circa a 180°.
Sono facilissime da preparare e molto apprezzate da tutti.

Con questa ricetta partecipo al contest ” A prova di bimbo” di Diario di cucina

La lista dei partecipanti :